Il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione è un mercato “virtuale”. Come la piazza di un mercato reale, la trasparenza e la concorrenza rappresentano i due elementi sostanziali delle contrattazioni: Garboli per l’Ufficio, impresa abilitate dal 2012, offre un catalogo di prodotti e servizi completo e sempre aggiornato.
Tre sono gli aspetti normativi essenziali: il valore legale dei cataloghi pubblicati; le norme del Codice degli appalti che trovano applicazione; la dematerializzazione del processo di acquisto. I cataloghi non rappresentano delle offerte indicative rese disponibili a titolo informativo, bensì si configurano come delle offerte pubbliche di vendita ai sensi dell’art.1336 del Codice Civile. Essi contengono infatti tutti gli elementi essenziali per la conclusione del contratto e hanno l’efficacia di un’offerta al pubblico rivolta ai soggetti aggiudicatori. Pertanto, il Punto ordinante che intende acquistare un bene o un servizio direttamente dal catalogo di Garboli per l’Ufficio conclude un contratto, predispone e invia l’ordine diretto, compilando l’apposito modulo d’ordine presente sul sito e sottoscrivendolo con firma digitale, senza necessità di accettazione dello stesso. Trovano applicazione tutte le norme, oltre a quelle specificamente dedicate al MePA dal già citato Dpr 207/2010, tutti i principi del Codice degli appalti, che ha, fin dalla sua emanazione, introdotto una sostanziale equiparazione, nell’applicazione delle norme della procedura aperta, anche degli appalti di servizi e forniture sotto la soglia comunitaria (art. 121. del Dpr 207/2010, Disciplina comune applicabile ai contratti pubblici di lavori, servizi e forniture, di importo inferiore alla soglia comunitaria). Nel MePA si applicano pertanto tutte le norme del titolo II del Codice, con particolare riferimento agli artt. 124 e 125. Per quanto attiene alle specifiche modalità di esecuzione delle operazioni sulla piattaforma telematica, trovano applicazione le Regole del sistema di eProcurement, pubblicate e consultabili su www.acquistinretepa.it. Nel MePA, infine, trovano applicazione le norme stabilite dal Decreto Legislativo 82/2005 (Codice dell’amministrazione digitale), in particolare al Capo II e Capo III, in materia di documenti informatici sia per quanto concerne la firma elettronica sia per le modalità di formazione, gestione e conservazione dei documenti stessi.